Servizi

Attestazione Forza Maggiore

CAUSE DI FORZA MAGGIORE PER EMERGENZA COVID-19 – Attestazioni su dichiarazioni delle imprese che operano nei mercati internazionali – Segnalazione di eventuali restrizioni discriminatorie al Ministero degli Affari Esteri

Su richiesta dell’impresa, quale documento a supporto del commercio internazionale, le Camere di commercio, nell’ambito dei poteri loro riconosciuti dalla legge, possono rilasciare dichiarazioni in lingua inglese sullo stato di emergenza in Italia conseguente all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e sulle restrizioni imposte dalla legge per il contenimento dell’epidemia.

Con le predette dichiarazioni le Camere di commercio potranno attestare di aver ricevuto, dall’impresa richiedente il medesimo documento, una dichiarazione in cui, facendo riferimento alle restrizioni disposte dalle Autorità di governo e allo stato di emergenza in atto, l’impresa medesima afferma di non aver potuto assolvere nei tempi agli obblighi contrattuali precedentemente assunti per motivi imprevedibili e indipendenti dalla volontà e capacità aziendale.

Lo dispone il Ministero dello sviluppo economico, con circolare del 25 marzo 2020Prot. 0088612, pubblicata sul proprio sito istituzionale.

L’esigenza di tale documentazione è stata avanzata da diverse imprese che si trovano nella situazione di dover documentare mediante attestazione camerale le condizioni di forza maggiore derivanti dall’attuale fase di emergenza sanitaria da Covid-19, anche perché le clausole presenti in molti contratti di fornitura in essere con l’estero comportano la necessità di produrre tali attestazioni per poter invocare la forza maggiore e far fronte all’inadempimento delle obbligazioni.

Ora, considerato che l’impossibilità di presentare tale documento, a supporto dell’esistenza di causa di forza maggiore, comporterebbe danni immediati alle imprese nazionali che si troverebbero nella condizione di subire la risoluzione dei contratti, con pagamento di penali e mancato rientro dai costi della commessa già sostenuti, il Ministero ha disposto che le Camere di Commercio dovranno rilasciare, su richiesta delle imprese interessate, tali dichiarazioni, in lingua inglese, su un apposito schema che quanto prima verrà predisposto e diffuso da Unioncamere.

Non ci risulta che ad oggi ci sia una procedura unitaria presso le varie Camere di Commercio.

Pressi alcune Camere di Commercio, per ottenere la dichiarazione è sufficiente compilare un apposito modulo di richiesta e inviarlo ad un apposito indirizzo di posta elettronica certificata fornito dalla stessa Camera di Commercio. E’ previsto di pagamento di euro 3,00 per diritti di segreteria.

Presso altre, per richiedere le dichiarazioni l’impresa dovrà predisporre una pratica telematica mediante la consueta piattaforma Cert’ò.

L’emissione della dichiarazione in questione prevede un costo di 3,00 euro di diritti di segreteria (eventuali ulteriori 3,00 euro per Paesi richiedenti la legalizzazione), che saranno addebitati tramite il sistema Telemaco-Cert’ò.

Ci risulta che la Camera di Commercio di Trento abbia predisposto, a tale proposito, un apposita modulistica, alla quale fa riferimento.

Segnaliamo, inoltre, che, a seguito delle numerose segnalazioni di casi di restrizione alla circolazione e di discriminazione verso merci italiane in esportazione, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale si è immediatamente attivato a tutela delle imprese, creando un apposito indirizzo mail al quale può essere segnalate le difficoltà riscontrate: coronavirus.merci@esteri.it

La Rete Diplomatico-Consolare e degli Uffici ICE all’estero è al fianco del sistema imprenditoriale italiano e si attiverà prontamente con le Autorità locali, al fine di facilitare la risoluzione delle problematiche segnalate.

Circolare MISE n. 0088612 del 25 marzo 2020

Attestato di sussistenza di cause di forza maggiore per emergenza Covid-19 - FACSIMILE (docx)

Modulo richiesta Attestato di sussistenza di cause di forza maggiore per emergenza Covid-19 - FACSIMILE (docx)

Ricordiamo che in collaborazione col portale TradeCube abbiamo pubblicato un video informativo proprio sul modo di affrontare eventuali inadempimenti a causa del Virus.

Relatore: Anna Cortesi di www.tradecube.it

richiedi informazioni

Digitare il codice visualizzato nell'immagine, se non siete in grado di leggere il codice cliccate sull'icona di caricamento per generare una nuova immagine