notizie

Green Pass Covid e trasferte di lavoro in Europa

Green Pass Covid e trasferte di lavoro in Europa

In questi giorni sono tante le domande delle aziende riguardanti il pass UE che dovrebbe consentire la libera circolazione dei cittadini vaccinati o guariti dal Covid. Dato che circolano informazioni superficiali e fuorvianti, tramite il nostro portale per l'internazionalizzazione TradeCube vogliamo mettere in chiaro alcuni concetti con un articolo dedicato.


Green Pass Covid e trasferte di lavoro in Europa – Cosa sappiamo e cosa ancora no?


L'articolo tratta i seguenti argomenti:

  • Cos'è il Covid pass e come si ottiene
  • Le nuove regole per l'ingresso in Italia
  • L'ingresso nei paesi UE


La circolazione sarà veramente libera per i vaccinati e i guariti? 
L’introduzione del Certificato Covid semplificherà gli spostamenti e uniformerà la documentazione da presentare. Il certificato elettronico garantirà l’autenticità e l’impossibilità di manomettere i dati in esso contenuti dando un contributo importante alla sicurezza internazionale.
Sarà comunque necessario continuare a verificare la situazione delle nazioni di destinazione, per accertare che non abbiano posto in essere particolari restrizioni e che ci sia la piena operatività del sistema. Per l’Italia attendiamo un provvedimento che modifichi quanto previsto dall’Ordinanza ad oggi in vigore.
 

E necessario un supporto digitale per l'identificazione, SPID, CNS o CIE
I sistemi informatici relativi al Green Pass sono accessibili in genere tramite CIE (Carta d’identità elettronica), CNS (dispositivo di firma elettronica)  o SPID. Raccomandiamo a chi ancora non li avesse di dotarsi al più presto di uno di questi strumenti per essere in grado di accedere in ogni momento al proprio certificato. Strumenti che tra l’altro diventeranno presto indispensabili per accedere a qualsiasi sito della Pubblica Amministrazione.